Scacco alla regina (1969)


Scacco alla regina è un film del 1969 diretto da Pasquale Festa Campanile, liberamente tratto dal romanzo omonimo (1967) di Renato Ghiotto, tradotto nel 1969 in inglese con il titolo The Slave.

Margaret è una celebre attrice arrogante e crudele, abituata ad essere servita e riverita dalle persone di cui si circonda. Arriva al suo servizio come dama di compagnia Silvia, una ragazza benestante ma che desidera essere sottomessa ad una padrona e che non ama vivere al di fuori della villa in cui lavora. Quando la sottomissione masochistica di Silvia, acquisendo tratti via via più erotici, assume sfumature omosessuali, l'attrice decide di metterla all'asta a una ristretta cerchia di amici, vendendola come schiava. (Wikipedia)


Note Tecniche :
Titolo originale : Scacco alla regina, Paese di produzione : Italia,-Germania, Anno : 1969, Durata : 98 min colore, Regia : Pasquale Festa Campanile, Soggetto : Renato Ghiotto (romanzo), Sceneggiatura : Tullio Pinelli, Brunello Rondi; Produttore : Alfredo Bini, Fotografia : Roberto Gerardi, Montaggio : Mario Morra, Musiche : Piero Piccioni, Scenografia : Flavio Mogherini, Costumi : Giulia Mafai...

Interpreti e personaggi :
Rosanna Schiaffino, Haydée Politoff, Romolo Valli, Aldo Giuffré, Daniela Surina, Gabriele Tinti, Elvira Tonelli...

Fiche IMDB

Barbagia, La società del malessere (1969)


Barbagia (La società del malessere) è un film di Carlo Lizzani del 1969.

Il film racconta le vicende di Graziano Mesina (nel film Graziano Cassitta) nel periodo in cui i sequestri di persona in Sardegna erano frequenti. Il titolo riprende l'omonimo libro del giornalista Giuseppe Fiori. Graziano è interpretato da un giovane Terence Hill.

Nell'entroterra sardo vigono norme particolari, indipendenti da quelle del resto dell'isola. Il bandito Graziano Cassitta decide di compiere un omicidio, finisce in galera ed evade. Da quel momento compie rapimenti e banditismo fino a quando non si perdono le sue tracce. (Wikipedia)




Note Tecniche :
Paese di produzione : Italia, Anno : 1969, Durata : 91 min, Regia : Carlo Lizzani, Soggetto : Giuseppe Fiori, Sceneggiatura : Augusto Caminito, Massimo De Rita, Carlo Lizzani, Dino Maiuri, Antonio Troiso...


Interpreti e personaggi :
Terence Hill: Graziano Cassitta, Don Backy: Miguel Lopez, Clelia Matania: madre di Graziano, Empedocle Buzzanca: padre di Graziano, Tano Cimarosa: Cartana, Remo De Angelis: Giovanni Cassitta, Attilio Dottesio: padre di Nino, Rossana Krisman: moglie di Nino Benetto, Gabriele Tinti: Nanni Ripari, Frank Wolff: Spina...

Blog Mon Nom est Personne : ICI
Fiche IMDB


Ecce Homo - I sopravvissuti (1968)


Ecce Homo - I sopravvissuti è un film del 1969 scritto e diretto da Bruno A. Gaburro. È un film fantascientifico di ambientazione post apocalittica.

Un gruppo di scampati alla guerra atomica tenta di ricominciare la vita in condizioni primordiali. Due coniugi e un bambino, loro figlio, scampati al disastro atomico vivono in riva al mare conducendo una stentata e primitiva esistenza. L'uomo è stato contaminato dalle radiazioni atomiche che gli hanno piagato il corpo e lo hanno reso impotente.

Un giorno arrivano altri due sopravvissuti, che identificano nella donna la possibilità di ripopolare la terra e dar vita a una nuova civiltà. La donna cede al più forte, che uccide il marito in un'impari lotta. L'altro viene scacciato dalla comunità come elemento perturbatore di un ritrovato rapporto sessuale. Ma la resa dei conti finale vede scomparire anche colui che è diventato il nuovo partner di Anna, la donna contesa. Costei preferirà darsi la morte piuttosto che generare un figlio continuatore di una stirpe insensata che va già ritrovando gli antichi pregiudizi e gli insopprimibili istinti di distruzione. (Wikipedia)




Note Tecniche :
Lingua originale : italiano, Paese di produzione : Italia, Anno : 1969, Durata : 90 min colore, Regia : Bruno A. Gaburro, Soggetto : Bruno A. Gaburro, Giacomo Gramegna; Sceneggiatura : Bruno A. Gaburro, Giacomo Gramegna; Produttore : Pier Luigi Torri, Fotografia : Marcello Masciocchi, Montaggio : Renato Cinquini, Musiche : Ennio Morricone...

Interpreti e personaggi :
Philippe Leroy: Jean, Irene Papas: Anna, Gabriele Tinti: Len, Frank Wolff: Quentin, Marco Stefanelli: il piccolo Patrick...

Fiche IMDB

La matriarca (1968)


La matriarca è un film del 1968 diretto da Pasquale Festa Campanile.

La giovane e bella Margherita, detta Mimmi, resta vedova. Dopo i funerali del marito, Sandro, l'amministratore dell'azienda che ha ereditato, la mette al corrente dell'esistenza di un appartamento intestato al defunto e lei scopre che questo appartamento era una lussuosa garçonniere dove il marito si intratteneva con altre donne in giochi erotici inconsueti, anche filmandoli. Colpita e contrariata dalla scoperta, s'accorge che il suo dispiacere non è dovuto a gelosia, ma alla delusione di non essere stata coinvolta dal marito nelle sue fantasie, forse ritenendola inadatta.

 

Margherita si mette quindi a studiare in segreto il volume Psychopathia sexualis di Richard von Krafft-Ebing e decide di vivere le stesse esperienze del marito, con altri uomini, amici o sconosciuti, realizzando che la fantasia sessuale di una coppia viene generalmente esclusa dal matrimonio. La madre, allarmata dal comportamento spesso assente della figlia, la convince a rivolgersi a una clinica, ma Mimmi trova in un medico-radiologo l'anima gemella, affrancata come lei dalle convenzioni sociali, e lo sposa. (Wikipedia)



Note Tecniche :
Paese di produzione : Italia, Anno : 1968, Durata : 92 min colore, Regia : Pasquale Festa Campanile, Soggetto : Nicolò Ferrari, Sceneggiatura : Nicolò Ferrari, Ottavio Jemma; Produttore : Silvio Clementelli, Fotografia : Alfio Contini, Montaggio : Sergio Montanari, Musiche : Armando Trovajoli, Scenografia : Flavio Mogherini, Costumi : Gaia Rossetti Romanini, Trucco : Franco Freda...


The Legend of Lylah Clare (1968)


Le Démon des femmes (titre original : The Legend of Lylah Clare) est un film américain de Robert Aldrich, sorti en 1968.


Elsa Brickmann est une jeune femme qui rêve de devenir actrice. Son idole : Lylah Clare, immense vedette de Hollywood disparue il y a plus de vingt ans dans des circonstances particulièrement troubles.  



De par sa ressemblance étrange avec la défunte, elle est repérée pour jouer le propre rôle de Lylah dans un film autobiographique dirigé par le réalisateur légendaire et ex-mari de Lylah : le tyrannique et impitoyable Louis Zarkan. Elsa découvre les dessous de l'industrie cinématographique hollywoodienne et la faune macabre qui la peuple alors que la personnalité monstrueuse de Lylah Clare va très vite prendre le dessus sur le caractère fragile de la pauvre Elsa... (Wikipedia)


L'occhio selvaggio (1967)


L'occhio selvaggio è un film del 1967, diretto dal regista Paolo Cavara.

Un cineasta gira il mondo con una piccola troupe alla ricerca di scene sensazionali, e quando può falsifica la realtà per renderla spettacolare.

Il film vinse il Festival di Atlanta nel 1967. Restaurato dalla Cineteca Nazionale è stato presentato al Festival di Roma il 24 ottobre del 2014, assieme alla pubblicazione per Bompiani del soggetto e della sceneggiatura originale, quest'ultima elaborata da Cavara con Guerra e Moravia. (Wikipedia)


Note Tecniche :
Titolo originale : L'occhio selvaggio, Lingua originale : italiano, Paese di produzione : Italia, Anno : 1967, Durata : 98' colore, Regia: Paolo Cavara, Soggetto : Fabio Carpi, Paolo Cavara, Ugo Pirro; Sceneggiatura : Paolo Cavara, Tonino Guerra, Alberto Moravia; Produttore : Georges Marci, Fotografia : Marcello Masciocchi, Raffaele Masciocchi; Montaggio : Sergio Montanari, Musiche  : Gianni Marchetti, Scenografia : Pier Luigi Pizzi...


Interpreti e personaggi :
Philippe Leroy: Paolo, Delia Boccardo: Barbara Bates, Gabriele Tinti: Valentino, Giorgio Gargiullo: Rossi, Luciana Angiolillo: Mrs. Davis, Lars Bloch: John Bates, Gianni Bongioanni: The Hunter, Tullio Marini: Ruggero...

Fiche IMDB

Il figlio di Django (1967)


Il figlio di Django è un film del 1967 diretto da Osvaldo Civirani.

Tracy da bambino ha assistito alla morte di suo padre Django. Adesso segue le orme del padre, viene incaricato di uccidere un bandito che taglieggia un villaggio del West, anche se in realtà è lo stesso uomo che uccise il padre di Tracy. (Wikipedia)


Note Tecniche :
Paese di produzione : Italia, Anno : 1967, Durata : 90 min colore, Regia : Osvaldo Civirani, Soggetto : Alessandro Ferraù, Tito Capri; Sceneggiatura : Osvaldo Civirani, Alessandro Ferraù, Tito Capri; Produttore : Osvaldo Civirani per Denver Film Distribuzione (Italia), Titanus; Fotografia : Osvaldo Civirani, Montaggio : Nello Nannuzzi, Musiche : Piero Umiliani, Scenografia : Paola Mugnai...



Interpreti e personaggi :
Andrea Scotti, Ingrid Schoeller, Gabriele Tinti, Guy Madison, Renato Mambor, Daniele Vargas, Giuseppe Castellano, Pedro Sancez...

Fiche IMDB


Le plus vieux métier du monde (1967)


Le Plus Vieux Métier du monde est une comédie dramatique germano-italo-française, à sketches, réalisée par Claude Autant-Lara, Philippe de Broca, Jean-Luc Godard, Mauro Bolognini entre autres, en 1966, et sortie en 1967.

Six sketches sur le thème de la prostitution à travers les âges : L'Ère préhistorique, Les Nuits romaines, La Révolution française, La Belle Époque, Aujourd'hui et Anticipation ou l'amour en 2000... (Wiki)



L'amore attraverso i secoli (Le plus vieux métier du monde) è un film del 1967 composto da sei episodi, ognuno diretto da un diverso regista: Claude Autant-Lara, Mauro Bolognini, Philippe De Broca, Jean-Luc Godard, Franco Indovina e Michel Pfeghaar. È una coproduzione italo-franco-tedesca girata in stile documentario "Mondo movie".[2] Più che all'amore, come sembra suggerire il titolo italiano, il film è dedicato alla prostituzione, a partire dalla preistoria per finire al futuro: il titolo originale francese è infatti Le plus vieux métier du monde, "il mestiere più vecchio del mondo". (Wikipedia)


L'età della pietra : Al tempo della preistoria, la bella Brit è attratta da un giovane che però la ignora. Con l'aiuto di Prac, che inventa per lei il trucco femminile con i colori naturali delle pitture preistoriche, Brit scopre le nuove arti della seduzione: i risultati non tardano a realizzarsi, e non solo con Prac. (Wiki)


Brigade antigangs (1966)


Brigade antigangs est un film policier franco-italien de Bernard Borderie, sorti en 1966.

La brigade antigangs enquête sur le restaurateur Sartet, soupçonné d'être l'auteur de plusieurs hold-up. Arrêté, ce dernier a le temps de confier son butin à sa fille. Celle-ci organise l'enlèvement du frère du chef de la brigade, afin d'obtenir en échange la libération de Sartet…(Wikipedia)


Fiche technique :
Titre original : Brigade antigangs, Réalisation : Bernard Borderie, Scénario : Bernard Borderie, Auguste Le Breton, d'après le roman Brigade antigangs d'Auguste Le Breton - Décors : Robert Giordani, Photographie : Henri Persin, Son : René Sarazin, Montage : Christian Gaudin, Musique : Michel Magne, Pays d’origine : France-Italie, Langue originale : français, Durée : 95 minutes, Date de sortie France : 19 août 1966...


Distribution :
Robert Hossein : Le commissaire Le Goff, Raymond Pellegrin : Robert Sartet, Gabriele Tinti : Jobic Le Goff, Pierre Clementi : "Trois-Pommes", Amidou : "Nez Cassé", Ilaria Occhini : Angèle Le Goff, Michel Galabru : Larmeno, Patrick Préjean : "Beau Môme"...

Fiche IMDB

L'homme de Mykonos (1966)


L'Homme de Mykonos est un film franco-italo-belge coécrit, coproduit et réalisé par René Gainville, sorti en 1965.


Fiche technique :
Réalisation : René Gainville, Scénario : René Gainville d'après un roman de Michel Lebrun, Production : Belga Films, Cine-Italia Film, Comptoir Français du Film; Production (CFFP), Musique : Jacques Lacome, Montage : Renée Guérin, Hélène Rismondo; Durée : 90 minutes...

 
Distribution :
Anne Vernon : Dorothée Yamakov-Donati, Gabriele Tinti : Silvio Donati, Véronique Vendell : Pascale, Armando Francioli : Kyriados, Marcel Josz : Rey, l'assureur; Marie-Ange Aniès : la guide, Henri Lambert : le commissaire de police...

Fiche IMDB

Roger la Honte (1966)


Trap for the Assassin (French: Roger la Honte, Italian: Trappola per l'assassino) is a 1966 French-Italian historical drama film directed by Riccardo Freda and starring Georges Géret, Irene Papas and Jean-Pierre Marielle. It is an adaptation of the 1886 novel Roger la Honte by Jules Mary. (Wikipedia)




Directed by Riccardo Freda, Produced by Robert de Nesle & Alvaro Mancori, Written by Jules Mary (novel) Jean-Louis Bory, Starring : Georges Géret, Irene Papas, Jean-Pierre Marielle, Gabriele Tinti; Music by Antoine Duhamel, Georges Jean-Luc; Cinematography : Jean Tournier, Edited by Michèle Boëhm, Production company CCFP Mancori, Release date 15 June 1966, Running time : 105 minutes, Country : France-Italy, Language : French...




Cast :
Georges Géret as Roger Laroque, Irene Papas as Julia de Noirville, Jean-Pierre Marielle as Lucien de Noirville, Jean Topart as Luversan, Sabine Sun as Victoire, Gabriele Tinti as Raymond de Noirville...

Fiche IMDB

Il grande colpo dei 7 uomini d'oro (1966)


Il grande colpo dei 7 uomini d'oro è un film del 1966, diretto da Marco Vicario, sequel del precedente 7 uomini d'oro.

La scalcinata banda di ladri del precedente film, dopo essere stata colta sul fatto per un furto, anziché venire tratta in arresto, viene ingaggiata al completo da alcuni esponenti politici per rubare un carico di 7000 tonnellate d'oro. Favoriti da attrezzature all'avanguardia messe a disposizione dai loro committenti, la banda riesce a portare a termine la missione, ma una volta in possesso del maltolto e con l'aspettativa di potersi ritirare definitivamente a una tranquilla vita agiata sostenuta da tale rendita, nessuno dei componenti è disposto a disfarsi dell'oro. Dal momento della mancata consegna, inizierà per la banda una lotta per accaparrarsi il bottino da ambedue le parti. (Wikipedia)



Note Tecniche :
Lingua originale : italiano, Paese di produzione : Italia-Francia-Spagna, Anno : 1966, Durata : 97 min colore, Regia : Marco Vicario, Soggetto : Marco Vicario, Sceneggiatura : Marco Vicario, Musiche : Armando Trovajoli...


Interpreti e personaggi :
Philippe Leroy: Albert, Rossana Podestà: Giorgia, Gastone Moschin: Adolf, Maurice Poli: Alfred, Manuel Zarzo: Alfonso, Gabriele Tinti: Aldo, Giampiero Albertini: August, Dario De Grassi: Anthony, Enrico Maria Salerno: il generale presidente, Ennio Balbo: il commissario, Alberto Bonucci: il radioamatore, Sisto Brunetti: il marinaio russo...

Fiche IMDB

The Flight of the Phoenix (1965)


Le Vol du Phœnix (The Flight of the Phoenix) est un film américain réalisé par Robert Aldrich en 1965.


Un Fairchild C-82 Packet quitte un complexe de prospection pétrolière situé au cœur du désert libyen. À bord de cet appareil se trouvent, outre le pilote, Frank Towns, et son navigateur, Lew Moran, dix passagers dont deux militaires, ainsi que du fret. Peu après le décollage, Frank se rend compte que la radio de bord est en panne. Les dernières données qu'il a en sa possession étant rassurantes, il décide de continuer son chemin quand survient une terrible tempête de sable. Un à un, les moteurs s'arrêtent et le crash dans les dunes devient inévitable. Les survivants s'organisent tant bien que mal sous l'autorité du commandant de bord, mais les esprits ne vont pas tarder à s'échauffer. L'eau restant dans la carcasse - plus ou moins intacte - de l'avion doit être rationnée et chacun tente tant bien que mal de survivre en attendant les secours … (Wikipedia)

Fiche technique : 
Titre original : The Flight of the Phoenix, Titre français : Le Vol du Phœnix, Réalisation : Robert Aldrich, Scénario : Lukas Heller - d'après le roman de Trevor Dudley-Smith - Costumes : Norma Koch, Production : Robert Aldrich, Montage : Michael Luciano, Pays : États-Unis, Langue : anglais, Durée : 142 minutes, Dates de sortie États-Unis : 15 décembre 1965, France : 25 mai 1966...

Distribution : 
James Stewart : Capt. Frank Towns, Richard Attenborough : Lew Moran, Peter Finch : Capt. Harris, Hardy Krüger : Heinrich Dorfmann, Ernest Borgnine : Trucker Cobb, Ronald Fraser : Sergent Watson...

Fiche IMDB